Banner

Sezione Multimediale

Cerca nel sito

Sondaggio

Conosci la rivista "INNOVITATE"?



Risultati

Il Centro Studi

  • Il Centro Studi Innovitate ( 2 articoli )
    centro studi "in novitate"

    Il Centro Studi “In Novitate” è un’associazione, senza fini di lucro, costituita il 7 maggio 1983, ha come finalità la tutela, la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, religioso, folkloristico, sportivo e delle parlate locali inerenti  il Piemonte  Sud-Est, ossia quel territorio il cui Distretto ha come capoluogo Novi Ligure. Il Centro Studi “In Novitate” è un sodalizio costituitosi nel 1983 per la salvaguardia, la valorizzazione del patrimonio storico, artistico, religioso, folkloristico, sportivo e delle parlate locali.

    Al fine di realizzare queste finalità l’associazione promuove e collabora ad ogni iniziativa idonea a preservare, far conoscere e perpetuare nel tempo i valori comunque legati alla storia e alle tradizioni del vasto distretto Novese, come la presentazione di libri, l’organizzazione di convegni e tavole rotonde.
    Con cadenza semestrale il Centro Studi pubblica la rivista “In Novitate”.
    Al periodico collaborano eminenti professori universitari e studiosi di storia del territorio. La rivista regolarmente raggiunge gli associati, le scuole del circondario novese, è accolta ed inserita negli schedari di importanti biblioteche italiane.
    Dal 1985, ogni anno, con il patrocinio del Comune di Novi Ligure, della Provincia di Alessandria , e la preziosa collaborazione del laboratorio orafo Fratelli Ghio di Serravalle Scrivia, il Centro Studi “In Novitate” assegna il premio Torre d’Oro. Prestigioso riconoscimento istituito per premiare quei novesi di nascita, o d’adozione, che si sono particolarmente distinti, o si distinguono, nelle arti, nella letteratura, nelle scienze, nello sport, nel volontariato, contribuendo in tal modo al progresso economico, civile del nostro territorio.
    La sede legale ed operativa del Centro Studi “In Novitate” è in via F. Cavallotti 65A, 15067 Novi Ligure, il Cod. Fisc. 92005170060. Ai sensi dell’art. 151 del T.U. leggi Comunale e Provinciale 4.2.1915 n. 148, il Sindaco di Novi Ligure il 18.3.1988 ha autenticato l’Atto Notorio attestante l’operatività a Novi Ligure dell’Associazione.

    COME SOSTENERE IL CENTRO STUDI

    Il Centro Studi si sostiene attraverso la sottoscrizione e il rinnovo di quote annue. A partire dal 29 giugno 2012 il Centro Studi è diventato ONLUS, pertanto le erogazioni a favore  del Centro Studi "In Novitate" Onlus potranno rientrare tra gli "oneri deducibili".

     

    Si può sostenere la nostra attività culturale, anche con la firma per la destinazione del contributo del 5 per mille, indicando il codice fiscale del Centro Studi In Novitate ONLUS: 92005170060

    L’art. 5 dello Statuto, precisa che per soci fondatori s’intendono gli iniziatori del Sodalizio e soci onorari quelli con segnalate benemerenze acquisite, inoltre si contemplano le seguenti modalità per sostenere il Centro Studi “In Novitate” :

    Socio Ordinario chi versa la quota - per l’anno in corso  -  di € 20,00;

    Socio Sostenitore chi versa la quota - per l’anno in corso  -  di  € 25,00;

    Socio Benemerito chi versa la quota - per l’anno in corso  - di  € 30,00.

    Versamento:

    • in contanti presso la Cartoleria Joker, Via Garibaldi  91, 15067 Novi Ligure (AL)
    • in contanti presso la nostra sede al sabato mattina dalle ore 11 alle 12
    • in contanti presso la Libreria Buone Letture, Via P.Isola 14, 15067 Novi Ligure (AL)
    • utilizzando il bollettino di c/c postale sul conto n. 12224150 intestato al Centro Studi “In Novitate”ONLUS
    • bonifico bancario favore Centro Studi “In Novitate" ONLUS- IBAN   IT41 M076 0110 4000 0001 2224 150
    • invio di assegno bancario N.T. intestato  Centro Studi “In Novitate”ONLUS

     

    A chi sostiene il C.S.,attraverso con il versamento della quota annua, è riservata la rivista semestrale “In Novitate” con gli eventuali supplementi in omaggio.

    Inoltre avrà la possibilità di consultare presso la sede del Centro Studi nell’orario di apertura, o concordare un appuntamento, i numeri arretrati della rivista, può accedere alla videoteca, alla raccolta di giornali locali e di antichi documenti, la vasta gamma di libri inerenti la storia del territorio di riferimento.

    Inoltre è distribuita ai sostenitori del CS, dal 2010, una simbolica card la quale consente d’ottenere uno sconto del 5% per acquisti presso negozi convenzionati.

     

  • Lo statuto ( 0 articoli )

    STATUTO


    Art.  1
    È costituito in Novi  Ligure un Centro Studi denominato:  “IN NOVITATE”,
    per la tutela del patrimonio storico, artistico, religioso, folcloristico, sportivo e delle parlate locali.
    Il Centro Studi ha per emblema la torre civica di Novi Ligure.

    Art.  2
    Gli scopi che il Centro Studi si prefigge attengono alla promozione di ogni iniziativa idonea a preservare, far conoscere e  perpetuare nel tempo i valori comunque legati, alla storia, all’arte, al folclore, alle attività sportive, alle tradizioni religiose, al patrimonio delle parlate che sono proprie del territorio novese.

    Art.  3
    Per territorio di riferimento del Centro Studi si intendono, oltre alla città di Novi Ligure, tutti i comuni delle valli circostanti (valle Scrivia, Borbera, Lemme Spinti e Orba).

    Art. 4
    Il Centro Studi, al fine di realizzare i propri compiti istituzionali, organizzerà manifestazioni pubbliche: conferenze, dibattiti, tavole rotonde, mostre, visite di studio, coinvolgendo quanto più possibile i propri Soci e l’opinione pubblica in genere.
    Il Centro Studi che già pubblica regolarmente la rivista “In Novitate”, potrà curare altresì l’edizione di monografie e pubblicazioni di varia natura, in modo da tenere vivo il ricordo di Novi e della sua terra anche tra i cittadini residenti in altre città e/o all’estero.

    Art. 5
    I Soci del Centro Studi si distinguono in:
    a) fondatori  ossia gli in iniziatori  del sodalizio, che fanno parte di diritto del Consiglio Direttivo  a vita, purché in regola con la quota sociale,
    b) ordinari   paganti la quota sociale annuale
    c) sostenitori    coloro che versano una quota maggiorata
    d) benemeriti   coloro che versano una quota almeno doppia di quella sociale
    e) onorari  coloro che saranno ritenuti dal Consiglio Direttivo degni di tale qualifica per segnalate benemerenze acquisite nei confronti del Centro Studi, e faranno parte a titolo vitalizio del  Consiglio Direttivo.

    Art.6
    L’anno sociale inizia il  I Gennaio e termina il 31 Dicembre: ogni Socio è tenuto a pagare regolarmente la quota, qualora non abbia fatto pervenire le sue dimissioni  scritte entro il 31 Dicembre dell’anno precedente.
    La qualità di Socio si perde per morosità o per espulsione da parte del  Consiglio Direttivo, in quest’ultimo caso è ammesso  ricorso al Collegio dei Probiviri.

    Art. 7
    Sono organi del Centro Studi :
    l’Assemblea Generale
    Il Consiglio Direttivo
    Il Presidente
    La Giunta Esecutiva
    Il Collegio dei Probiviri

    Art. 8
    L’Assemblea Generale è  costituita da tutti i Soci in regola con la quota associativa. Si riunirà di regola, in seduta ordinaria ogni quattro anni e in seduta straordinaria, su richiesta del Presidente o del Consiglio direttivo a maggioranza, ovvero di almeno un terzo dei suoi componenti.

    Spetta all’Assemblea Generale:
    Approvare il rendiconto proposto dal Consiglio Direttivo
    Eleggere a scrutinio segreto i Componenti del Consiglio Direttivo
    Deliberare sugli argomenti proposti dal Consiglio Direttivo mediante Ordine del Giorno da rendersi noto almeno otto giorni prima della data fissata per la riunione, anche a mezzo stampa.

    Le Assemblee si intendono legalmente costituite: ove intervengano in prima convocazione almeno cento Soci e, in seconda convocazione, mezz’ora dopo, qualunque sia il numero dei Soci intervenuti.

    Le decisioni sono valide
    se adottate con voto favorevole di metà più uno degli intervenuti.
    I Soci possono farsi rappresentare, mediante delega, da altro Socio. Ogni Socio non può essere portatore di più di una delega.

    L’Assemblea designa altresì tre Probiviri: questi eleggono nel loro seno un Presidente. Essi adempiono alle loro funzioni secondo quanto previsto dalla prassi.   


    Art. 9
    Il  Consiglio Direttivo è eletto dall’Assemblea  Generale, dura in carica quattro anni ed i suoi componenti sono rieleggibili.
    Esso è formato oltre che dai Soci fondatori ed onorari, da un minimo di quattordici ad un massimo di diciannove componenti.

    I membri del Consiglio Direttivo eleggono nel loro seno, a scrutinio segreto, il Presidente, due Vice Presidenti, un Segretario ed un Tesoriere.

    Il Consiglio Direttivo viene convocato dal Presidente mediante avviso scritto recante l’Ordine del Giorno, di regola una volta al mese e ogni qualvolta  egli, o la metà più uno dei componenti il Consiglio Direttivo ne ravvisino la necessità avanzandone formale richiesta.

    Il Consiglio Direttivo promuove, con il voto di metà più uno degli intervenuti,  tutte quelle iniziative, attività culturali, organizzative e promozionali che costituiscono gli scopi del Centro Studi.

    Il Consiglio Direttivo nomina, preferibilmente tra i suoi componenti, i seguenti Direttori che rimarranno in carica per la durata del Consiglio Direttivo stesso:
    il Direttore della Rivista ‘’In Novitate’’; il Direttore Relazioni Esterne e/o l’Addetto Stampa; il Direttore Settore Giovanile.

    La Giunta Esecutiva,    costituita dai sopra citati Direttori, è un nucleo operativo, coordinato dal Presidente,  che  attua  le iniziative deliberate dal Consiglio Direttivo in carica.    

    Art.10
    Il Presidente  ha la rappresentanza del Centro Studi, del quale è il vertice e l’animatore. Sarà suo compito mantenere la buona armonia tra i componenti gli Organi Collegiali, in spirito di collaborazione e nella direzione di una intelligente intesa, volta a far progredire il Sodalizio e ad incrementare tutte le iniziative.
    Il Presidente in quanto coordinatore della Giunta Esecutiva assume anche il ruolo di Direttore dell’Esecutivo.

    Spetta al Presidente convocare  tanto l’Assemblea Generale, quanto il Consiglio Direttivo,  firmare tutti gli atti, la corrispondenza, i verbali delle riunioni sociali.

    I Vicepresidenti  avranno il compito di collaborare con il Presidente in tutte quelle attività culturali, organizzative e promozionali che costituiscono gli scopi  del Centro Studi.
    Su designazione del Presidente, uno dei due vicepresidenti avrà funzione di Vicario e sostituirà a tutti gli effetti il Presidente ove questi sia assente o impedito.

    Ciascun Direttore  componente  la Giunta Esecutiva, con impegno e dedizione, porterà a compimento,  anche con la proficua collaborazione di singoli Consiglieri,  le iniziative cui è stato preposto dal Consiglio Direttivo.

    Il Segretario   predispone la corrispondenza, cura la tenuta del protocollo, redige e conserva i verbali dell’Assemblea Generale e del Consiglio Direttivo.

    Il Tesoriere  cura l’aggiornamento dell’elenco dei Soci, tiene la contabilità del sodalizio, conserva gli atti del Centro Studi, previa autorizzazione del Presidente provvede alla riscossione ed ai pagamenti,  predispone i consuntivi e i Bilanci preventivi.

    Art. 11
    Il  Direttore della rivista “In Novitate”  e l’incaricato Web Master, fanno parte di diritto del Consiglio Direttivo, sino a che avranno tale incarico.

    Art. 12
    Il Centro Studi non potrà essere sciolto  che per volontà dell’Assemblea Generale purché  in tal senso si pronuncino almeno due terzi dei Soci intervenuti all’Assemblea convocata con l’Ordine del Giorno specifico con lettera raccomandata.

    Art. 13
    In caso di scioglimento del  Centro Studi, tutto il suo patrimonio verrà destinato alla città di Novi Ligure, previo impegno scritto a conservarlo nella Civica Biblioteca senza alienarlo né in parte, né nella sua totalità.  

    Art. 14
    Per quanto non contemplato nel presente Statuto, si rinvia sia alle consuetudini locali, sia alle disposizioni che il  Consiglio Direttivo di volta in volta andrà ad  adottare.

    Art. 15
    Sono approvate  il ......................... dal Consiglio Direttivo, le modifiche  al presente Statuto in vigore dal 7 maggio 1983, redatto ed approvato dai Soci Fondatori del Centro studi “In Novitate”.

     



    I componenti il Consiglio Direttivo

  • Il Logo ( 0 articoli )

    Notizie su come è nato il logo dell'associazione (a breve)

  • Dove siamo ( 0 articoli )
    Il centro studi che ha sede ipresso la Caserma Giorgi in via Verdi 37 a Novi Ligure AL (scalone a sinistra primo piamo).